Dolore cronico: quando la forza di volontà non basta

forza di volontà e dolore

Quante volte si parla di dolore cronico e forza di volontà?

Se soffri di dolore cronico sicuramente ti sarai senti* dire

“mettici un pò di forza di volontà e vedrai che ti passa”

“se ti butti giù così e non ti metti di buon volontà a stare bene non ne uscirai mai”

“non hai abbastanza forza di volontà per questo stai così”

potrei continuare all’infinito…

La forza di volontà è quella spinta che ci aiuta a perseguire i nostri obiettivi con costanza e determinazione grazie a una energia interiore.

Ebbene e se questa energia interiore a tratti viene offuscata dal dolore? oppure se la uso per sopravvivere al dolore e alla quotidianità che esso comporta?

Il dolore cronico non è legato alla forza di volontà ,non basta darsi da fare per evitare la sofferenza.

Il dolore cronico esiste e molto spesso la persona che ne soffre ha alti livelli di tolleranza che le permettono di fare molto più di quello che dovrebbe e che penserebbe di riuscire a fare e tollerare.

Sarebbe molto comodo pensare che sia solo tutto riconducibile alla forza di volontà.

Chi soffre di dolore cronico non è certo content* di dover rinunciare a fare delle cose/progetti, a rivedere la sua vita in funzione della malattia, a scartare partner poco comprensivi e perdere amicizie o lavoro a causa della malattia.

Se desideri leggere altri contenuti legati al dolore cronico clicca qui.