Come iniziare a definire i tuoi obiettivi di benessere:

Ti è mai capitato di darti degli obiettivi e non riuscire a raggiungerli? oppure di fissare dei sotto obiettivi che però alla fine non riuscivi a rispettare?

Ad. es puoi esserti promessa di prenderti più cura di te o di dedicarti a trovare del tempo per i tuoi interessi o per la cura del tuo corpo… e poi?

A volte, quando parliamo di noi stessi e del nostro benessere, facciamo fatica a portare avanti o a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati. Ti sei mai chiesto come mai?

I motivi possono essere diversi, come ad esempio la difficoltà di stabilire obiettivi e definire i passaggi che ti servono per portarli avanti, in altre occasioni invece il motivo potrebbe avere a che fare con le emozioni, come ad esempio la paura o l’insicurezza o ancora una tendenza ad auto boicottarsi. In questi casi potrebbe esserti utile approfondire le motivazioni con un percorso.

Quando nono riusciamo a portare avanti un obiettivo le cause principali che riguardano l’aspetto procedurale sono: l’obiettivo non è ben definito e l’obiettivo è utopistico e poco realizzabile.

Perché definire e raggiungere obiettivi di benessere è così importante?

Gli obiettivi sono così importanti per la nostra vita emotiva, che la ricerca mostra persino che il semplice fatto di averli è associato a un maggiore benessere, indipendentemente dal fatto che alla fine si realizzino davvero.

Vediamo insieme come fare per definire obiettivi alla nostra portata e che sia effettivamente più raggiungibili:

  1. L’obiettivo deve essere importante, deve essere qualcosa che desideriamo davvero

Sembra scontato, ma le persone sono più motivate a perseguire obiettivi che sono personalmente importanti per loro, perché spesso il loro raggiungimento è associato a sensazioni ed emozioni positive. Quindi puoi iniziare a partire da un obiettivo che per te è davvero importante. Non essere ingorda! scegline uno solo, specie se in passato non sei riuscita a portarne avanti nessuno!

2. L’obiettivo deve essere raggiungibile (né troppo facile, né troppo difficile)

Tendenzialmente otteniamo un risultato più soddisfacente in termini emotivi quando raggiungiamo un obiettivo complesso rispetto ad uno facile. Gli obiettivi difficili per la maggior parte delle persone sono più motivanti, portando quindi a raggiungere migliori prestazioni.

Occorre fare attenzione perchè nel caso in cui l’obiettivo risulti troppo difficile, la nostra motivazione potrebbe subire un drastico calo.

Per questo motivo, gli obiettivi più motivanti sono quelli che sono abbastanza difficili da tenere alta la motivazione, ma non così difficili da sembrare irraggiungibili.

Per aiutarti può definire su un continuum ai due poli opposti quale sarebbe l’aspetto irraggiungibile di un obiettivo e all’opposto l’aspetto talmente facile da essere scontato. Prova ad individuare cosa ci potrebbe essere nel mezzo. Nessuno ha detto che debba essere facile 😉

3. L’obiettivo dovrebbe servire a realizzare qualcosa, non all’evitare qualcosa

Alcuni obiettivi prevedono il raggiungimento o l’incremento di qualcosa, mentre altri prevedono l’evitamento, l’interruzione o la riduzione di qualcosa. Il modo di esprimere il tuo obiettivo è importante perché riflette il modo in cui parli a te stessa nel momento in cui cammini per raggiungere ciò che desideri!

Potremmo darci come obiettivo ad es. di cercare di “evitare di essere soli” o di “fare amicizia”. E’ lo stesso obiettivo, ma espresso in modalità diverse. Le parole che usiamo sono importanti!

Le persone che strutturano abitualmente i loro obiettivi in modo positivo e orientato all’ottenimento di qualcosa, tendono ad avere più successo nel raggiungerli. In parte, questo accade perché gli obiettivi che puntano all’evitare tendono a focalizzano la nostra attenzione sugli esiti spiacevoli che stiamo cercando di prevenire.

4. L’obiettivo deve essere specifico

L’obiettivo che desideri raggiungere deve essere così specifico che riesci a dettagliare ogni aspetto in modo ope

razionale. Più un obiettivo è specifico, più definisce in modo preciso quale sarà il risultato e come lo raggiungeremo. Ad es. darsi come obiettivo quello di “mangiare sano”, non è qualcosa che soddisfa le caratteristiche della specificità. Dire invece, “desidero mangiare una porzione di verdure ad ogni pasto” è molto più specifico e ci da una cornice chiara e definita dentro cui muoverci.

In genere, le persone ottengono risultati migliori quando i loro obiettivi sono più specifici.

5. L’obiettivo deve essere coerente con i nostri valori

Tutti abbiamo valori diversi, ovviamente, e non tutti i nostri obiettivi devono essere allineati con ciò che troviamo più significativo nella vita. Quando parliamo di benessere psicologico però i nostri obiettivi spesso rispondono a quelli che sono i nostri valori.

Se non sai da dove partire per definire i tuoi obiettivi parti da ciò che per te è importante nella tua scala valoriale.

Se ti interessa approfondire questo argomento e trovare altri spunti di riflessione iscriviti alla newsletter per avere accesso a contenuti extra o contattami per capire insieme come poter definire e raggiungere i tuoi obiettivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *