Scegli il tuo sentiero:come l’insicurezza ti porta a non scegliere

La vita di tutti noi è piena di sentieri, alcuni larghi ben battuti e con indicazioni, altri stretti, impervi e senza traccia di frecce che ci aiutino a decidere dove andare.

Eppure questi sentieri sono sempre presenti nelle nostre giornate, ogni giorno ci troviamo di fronte alla condizione di decidere e scegliere per noi stessi e per gli altri.

Cosa succede quando l’insicurezza non ti aiuta a scegliere?

L’insicurezza ci fa fare le scelte peggiori:

La sensazione di insicurezza che sperimentiamo rispetto a noi stessi e alla scarsa capacità di dirigere la nostra vita verso la direzione che vogliamo davvero, ci fa tentennare. Iniziamo ad entrare in un vortice di pensieri che vanno dal “ecco ogni volta sempre la stessa storia, quando penso di aver deciso la cosa giusta mi assalgono mille dubbi” oppure “non riesco a decidermi, forse sarebbe il caso che rimandassi questa scelta a quando mi sentirò più sicuro/a”.

Pensi che con il passare del tempo qualche fattore esterno ti aiuterà a decidere? Pensi davvero che ad un certo punto arriverà una risposta certa e tu saprai decidere cosa fare?

Beh con l’andare del tempo se sei insicuro/a accadrà che la tua confusione tenderà ad aumentare, perchè è vero che ti dici ci penserò poi, ma alla fine diventerà quasi un pensiero fisso. Il decidere il da farsi è un momento in cui siamo costretti a sostare nell’incertezza. Per chi si sente insicuro stare in questa condizione non fa altro che aumentare la sensazione di perdita di controllo, di scarsa auto efficacia e di indecisione.

Quando non siamo certi delle nostre capacità di scelta ci affidiamo agli altri:

Quando ci sentiamo incapaci di scegliere ciò che è meglio per noi stessi oppure siamo eterni indecisi occorre fermarsi e chiedersi come mai. Spesso invece di primo acchito tendiamo a giudicarci per questa sorta di incapacità , oppure sentendoci vulnerabili iniziamo ad affidarci al giudizio altrui.

Gli altri non ci conoscono come ci conosciamo noi, non sanno cosa desideriamo davvero e non conoscono le risorse che abbiamo a disposizione. Rischi di sentirti spinto verso decisioni che non sono tue, che non ti fanno raggiungere i risultati che vorresti e ti snaturano un po’.

Cosa possiamo fare di diverso?

  1. fai una lista delle scelte che hai fatto fino ad oggi e di quelle che hai rimandato o avresti sempre voluto prendere. Da questa lista inizia a selezionarne una.
  2. individua una cosa che desideri “scegliere” e scrivila (es. prendermi cura di me facendo attività fisica due volte a settimana per un’ora)
  3. definisci le risorse che hai a disposizione (es. ho l’entrata flessibile fino alle 9,30 potrei andare nella palestra di fianco all’ufficio per ottimizzare i tempi)
  4. definisci anche i limiti: dico limiti che esistono non a caso, perchè spesso siamo bravissimi a pre-vedere problemi dove i problemi non ci sono. Restiamo sui fatti e non sulle pre-occupazioni.
  5. fai un piano realistico e quantificabile: definiscilo nei dettagli se ti è utile per motivarti e per non farti scoraggiare. Ti aiuterà a vederlo meno difficile ed inoltre sarà utile perchè ti consentirà di monitorare l’andamento dei tuoi risultati e motivarti ancora di più!
  6. quando pensi di non farcela e ti senti insicuro stimola un dialogo interno positivo e costruttivo: è sempre la chiave vincente!
  7. quando ti viene da mollare o da chiedere agli altri come fare resisti! ricorda che per quanto gli altri possano conoscerti bene non sono te. Quando inizierai a scegliere cosa è meglio per te ti sentirai più soddisfatto e motivato, imparerai a metterti alla prova gradualmente, aumenterai la sensazione di autoefficacia e autostima e conoscerai la potenza che ha la SCELTA!

Altri contenuti in merito a questo argomento li trovi qui. Se invece vogliamo conoscerci meglio ti aspetto qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *