Ascolto consapevole: utile a te e agli altri

Ti è mai successo che durante una conversazione con un amico o un tuo famigliare ad un certo punto la tua mente si scollega e inizia a vagare?

In quel momento siamo presenti fisicamente, ma non mentalmente.

Anche se possiamo essere interessati all’argomento può succedere di smettere di ascoltare l’altro. Capita a tutti.

La nostra mente sa essere molto indisciplinata e praticare un ascolto attento e consapevole a volte può non essere così facile.

Ascolto consapevole:

Ascoltare in modo consapevole presuppone che tu riesca a concentrarti completamente sulla persona che sta parlando. Per fare questo è molto utile mettere in moto i sensi per comprendere le sue parole e le sue emozioni.

Ciò che ti aiuta a mantenere questo tipo di ascolto è una mentalità aperta e ricettiva, pronta ad accogliere ciò che l’altro porta.

Alcuni studi suggeriscono che in media una persona ricorda il 25% di ciò che qualcuno ha detto loro solo pochi minuti dopo la conversazione. Questo accade quando manca l’ascolto.

L’obiettivo dell’ascolto consapevole è lasciare andare i pensieri che corrono nella nostra mente senza entrarci dentro, in modo da poter ascoltare il messaggio che viene condiviso con te.

Questo farà sentire te più presente e la persona che sta parlando maggiormente compresa.

L’ascolto consapevole può essere utilizzato con noi stessi?

Ebbene si, la capacità di ascolto vale verso l’esterno nei confronti degli altri, ma anche e sopratutto verso il nostro mondo interno.

Molto spesso non ci fermiamo ad ascoltarci davvero e questo ci spinge spesso e volentieri ad allontanarci da ciò che è rilevante per noi, per il nostro benessere.

Siamo convinti di essere sintonizzati con la radio interna ma a volte non è esattamente così.

Tutte le volte che ho un pensiero, emozione, sensazione, e mi giudico, mi sminuisco, do priorità agli altri, cerco di non pensarci (magari facendo qualcosa) ecco che li sono molto distante da me e dall’ascolto di me stesso.

Quali sono i benefici dell’ascolto consapevole?

1- incrementa l’empatia

2- aiuta a sviluppare una maggiore consapevolezza di sè stessi

3- ti aiuta a rendere le tue relazioni con gli altri più profonde

4- migliora la tua capacità di attenzione sia su te stesso che sull’altro

5- ti aiuta a connetterti con te stesso e instaurare un dialogo positivo

6- diventi consapevole delle tue emozioni e bisogni.