Dolore cronico: la sottile linea tra dolore e sofferenza

Il dolore e la sofferenza sono la stessa cosa?

Vi sembrerà strano ma esiste una linea sottile tra il dolore e la sofferenza.

Esiste un punto in cui finisce il dolore e inizia la sofferenza che il tuo dolore causa. C’è una distinzione tra gli aspetti dell’esperienza del tuo dolore di cui hai il controllo e gli aspetti che non puoi controllare.

Il primo è il dolore pulito ovvero una sensazione fisica immediata che ci informa che qualcosa non va (es.mal di testa).

Il secondo tipo di dolore è detto sporco, esso include le reazioni connesse al dolore fisico. Racchiude i pensieri che ti dici rispetto al tuo dolore, i comportamenti di evitamento che metti in atto per proteggerti dal dolore stesso.

Questo tipo di dolore si posiziona dove finisce il dolore in sé per se’ (dolore pulito) e dove inizia la sofferenza. Solitamente cerchiamo di controllare il dolore pulito e lasciamo scorrazzare liberamente il dolore sporco.

Vuoi sapere come poter ridurre la tua sofferenza?

Non perdere i prossimi post e iscriviti alla newsletter.